Tecnically the glass is always full

Centro. 

Imbacuccata come l’omino Michelin, vestita rigorosamente “a cipolla” come insegna la Nonna, con tanto di canottiera antistupro dentro le mutande, mi avvio a passi ben distesi verso il mio aperitivo-festa di compleanno a base di Margarita.

Durante il tragitto, passa una collega che con estrema sobrietà e compostezza mi urla: ABBELLAAAAA….e già penso che si sia “fatta una certa” ancora prima di cominciare…

Con questi auspici ci avviamo bellicosi a festeggiare il compleanno del C. con Margarita e cibo Tex Mex.

Come dire…

Prima tu prendi un drink poi il drink ne prende un altro e infine il drink prende te. [F. S. Fitzgerald]

Comincia una serata memorabile, lingue sciolte e inibizioni azzerate grazie a quella miscela portentosa di sale, lime e tequila on the rocks.

Lavoro, famiglia, colleghi, pettegolezzi, risate, aneddoti, sesso e saggezza popolare (…Quando le poppe l’arrivano alla vita, attente ai dietro perché quella davanti l’è belle ita!)… e via, in discesa senza paracadute ridendo come matti.

E poi torni a casa e pensi…ma quante cose belle ho fatto negli ultimi tre anni? In altre parole… il bicchiere tecnicamente  è sempre pieno cara Ariantina…

 

E se è pieno di Tequila… non ce n’è per nessuno! 

Prosit! A.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...