I professionisti del Simmá

Stasera prendo in prestito per il titolo un termine coniato da Marcia Grad Powers – che ha scritto un paio di libri de-li-zio-si che vi consiglio caldamente – per parlare di rabbia.

Negli ultimi tre anni ne ho provata tanta e tanta frustrazione tanto che, sorridendo,  uno dei miei mantra scherzosi era diventato:


attribuendo, come spesso succede, la causa delle nostre pesantezze “fuori”.

Fateci caso… è sempre colpa di qualcuno o qualcosa.

Lui mi ha fatto, Lei ha detto, non è giusto, io non mi sarei mai comportato così, in un mondo perfetto le cose dovrebbero andare diversamente, non ci capiamo, SI vabbè MA… eccoci al Simmá

Intendiamoci… quando parte l’embolo, non ce n’è per nessuno… muoia Sansone con tutti i Filistei e via all’ira funesta!

Sono giunta alla faticosissima conclusione che la rabbia è un sentimento inutile, un vampiro che ci succhia energia e che alberga dentro di noi, ci appesantisce il cuore, ci annebbia la vista e la capacità di discernimento.

Durante il mio primo lavoro, sbarbatella-neo laureata-sotuttoio-cosìnonva-nonfunzionauncazzo, chi ci guidava ci ripeteva: Occhio…chi critica, SOSTITUISCE!

Sono passati ormai quasi 15 anni ma aveva stra-ragione!

Intorno a me vedo e leggo (soprattutto sui  Social dove spesso viene fuori la parte peggiore di noi) tanta rabbia e frustrazione. Non è che non ci siano problemi… anzi… ve ne sono tantissimi ma…anche quando sembra di non avere altra scelta…voglio proprio pensarla così:

 

C’è sempre un’altra scelta. In questo momento puoi decidere tra due alternative: proseguire come hai sempre fatto, e di conseguenza ottenere quello che hai  ottenuto finora e continuare a sentirti così, oppure scegliere di fare qualcosa di nuovo che ti curerà la pesantezza del cuore e ti risolverà gli altri problemi. Dipende solo da te.

 

E quindi…cara Ariantina impara a farti la domanda giusta e già che ci sei…impara a fare le domande giuste a chi ha un cuore pesante.

E Voi dal Cuore Gonfio di Rabbia…quando qualcuno vi fa la domanda giusta… non mandatelo al gas perché  i treni a volte passano una volta soltanto.

Puoi avere il culo di beccarne uno in ritardo… ma capita così di rado…

Salute! A.

Annunci

3 thoughts on “I professionisti del Simmá

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...